Prendere coraggio con i colori. Ed essere sempre elegante

Prendere coraggio con i colori. Ed essere sempre elegante

Uno dei desideri più ricorrenti delle ‘mie donne’ Vere è: “Vorrei avere più coraggio, lanciarmi e sperimentare”.

E’ vero, dagli slanci nascono spesso soluzioni nuove, abbinamenti a cui non avremmo pensato. 

Però è anche vero che, per avere coraggio, bisogna sentire fiducia e sicurezza in quello che si sa e si vede – perché l’occhio è il nostro grande alleato e va allenato nella sua palestra.

Senza nulla togliere ai colori grandi classici – blu, beige, nero solo per citare i più diffusi – oggi vi propongo una carrellata di colori alternativi, quelli che possono sembrare difficili da abbinare, ma che vi garantisco daranno grandi soddisfazioni.

 

I ROSA

Quando nomino il rosa, vedo spesso nasi arricciati e capisco il motivo: molte visualizzano il rosa di un fiocco di una bebé o la carta da parati con gli orsetti.

Un immaginario decisamente infantile e di certo poco adatto a donne che si trovano, quotidianamente, a negoziare, presentare, far valere le proprie idee.

Ma quanti rosa esistono in realtà? Nella gamma dei caldi e dei freddi, potete scegliere tra un delicato (ma non infantile) lavanda, un rosa pesca o rosa antico, o ancora un rosa con del marrone all’interno, il Rose Brown, che trovo molto elegante.

Guardate con quanti colori lo potete abbinare, dando ad ogni look un tono e una personalità diversi.

Fonte immagine thestylishgipsy.tumblr.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine stylebistro.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine madewell.com, palette vitavera.space

 

I VERDI

Quando si avvicina l’acquisto del cappotto, la domanda arriva puntuale: “Cosa potrei prendere al posto del solito nero?”

C’è il timore comprensibile di avventurarsi in un colore che poi non starà bene con i capi che si hanno in guardaroba.

Da quando ho visto, in una sartoria, un meraviglioso cappotto verde bottiglia, non ho dubbi sulla risposta. Sempre che il verde vi piaccia, chiaramente.

Anche i verdi, come i rosa, hanno le loro tonalità calde e fredde, per cui è bene sapere se dovrete stare sulla famiglia dei caldi (i verdi a base gialla, cioè i 2 in basso) o dei freddi (i verdi a base blu, cioè i 2 in alto).

Quindi forza, Go Green!

Fonte immagine dazeddigital.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine MaisAmoreBarcelona.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine seasidetones.com, palette vitavera.space

 

I GIALLI

Giallo ‘canarino’ per le fredde o il giallo senape per le calde. E in mezzo un universo intero di gamme, dalle più accese alle più tenui.

Anche i gialli avranno la risposta ad ogni vostro dubbio di abbinamento e la gallery che vi riporto qui non è ancora esaustiva!

Se avete ancora qualche perplessità, immaginatevi in una uggiosa giornata di novembre, dove vi aggirate con frizzante sicurezza nel vostro cappottino giallo.

Ve lo assicuro, non passerete inosservate, non tanto per il colore sgargiante, ma per il coraggio che chi vi guarda vi attribuirà.

Solo una donna consapevole di sé e del suo stile si può avventurare in una scelta così fuori dall’ordinario.

Fonte immagine massimodutti.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine refinery29.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine zara.com, palette vitavera.space

 

I MARRONI/ARANCIONI

Qui è compresa una gamma ampia di tonalità che va dal ruggine, al caramello, al rosso mattone fino al nocciola più delicato.

So che il marrone attira generalmente poca simpatia, perché subito la mente va alle tonalità scure del caffè o della cioccolata. E a immaginarsi in una giacca o addirittura in un vestito di quel colore si sentono gli anni addosso, anche quelli che ancora si devono compiere!

Le tonalità che vi propongo qui, invece, sono la quintessenza di uno stile mai scontato e manderanno un messaggio molto chiaro: “Io, i colori, li destreggio con la stessa abilità di un prestigiatore con le sue carte”.

Unico “difetto”: sono per lo più tonalità calde, che danno luce a chi appartiene a questa famiglia, ma sono poco generose con chi ha carnagione molto chiara, rosata oppure olivastra.

Quindi, date un’occhiata alle proposte e fate le vostre valutazioni.

Fonte imamgine lilysilk.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine popsugar.com, palette vitavera.space

 

Fonte immagine modaoperandi.com, palette vitavera.space

I campioni con i codici colore provengono dal sito dell’Istituto Pantone

 

Cosa dite, vi sentite pronte a sperimentare e a lanciarvi in colori che fino ad oggi non avreste considerato?

Il mondo dei colori infiniti vi aspetta. Basta un pizzico di coraggio.