Personalità di Stile Sportiva. Come scegliere capi, accessori, colori

Personalità di Stile Sportiva. Come scegliere capi, accessori, colori

Avere una Personalità di Stile Sportiva non vuole dire essere trasandate, sciatte.

Né tanto meno indossare sempre la tuta di ginnastica.

Certo, è molto frequente che chi ha questo tipo di Personalità conduca anche una vita sportiva – che sia per lavoro (insegnanti di danza, ginnastica, accompagnatori turistici) o per semplice passione (stare all’aria aperta, fare gite ed escursioni come modo per rigenerarsi e stare assieme agli altri).

Fatto sta che, nel tempo, ho conosciuto molte donne che, riconoscendosi in questo tipo di Personalità di Stile, temevano di non essere abbastanza eleganti, di non avere stile. In poche parole, di non essere all’altezza, soprattutto in contesti dove è richiesta maggiore formalità (colloqui di lavoro, matrimoni).

Come per tutte le Personalità, anche la Sportiva potrà indossare il suo stile restando fedele alle proprie esigenze che, nel suo caso, saranno soprattutto legate al fattore COMODITA’.

 

Vediamo assieme come si può tradurre questo valore molto importante per loro nei capi e negli accessori.

[Per visualizzare le proposte, clicca sulle parole in grassetto].

 

TESSUTI

Se c’è una cosa che le Sportive detestano sono i tessuti che non lasciano respirare la pelle. Vietati quindi tutti i sintetici o in generale i tessuti poco puri.

Meglio un bel cotone 100%, anche grezzo. Il lino sarà un altro tessuto da tenere in considerazione. Sfatato il mito che deve sempre essere stirato, il lino è comodo e abbastanza destrutturato per risultare confortevole.

 

TAGLI e CAPI

Niente capi che tirino o fascino.

Anche una giacca o una camicia possono risultare troppo costrittivi. Meglio optare per un cardigan, un golfino o, se giacca dev’essere, meglio sceglierla con taglio morbido attorno a spalle e vita.

Alle camicie preferiremo maglie e top senza abbottonature, con scollo semplice, da infilare dalla testa.

Lo stesso varrà per i pantaloni, che potranno avere una coulisse in vita – per il modello più informale – oppure una cintura con nodo semplice dello stesso tessuto del pantalone.

Il vestito poi è un’ottima soluzione per liberare la mente da abbinamenti con colori e altri capi, come pure la tuta. Si infilano e via!

 

COLORI

La scelta dei colori è di certo legata alla personalità di ognuna. Ogni Sportiva potrà sentirsi più colorata o più soft nei colori neutri.

Certo è che scegliere una palette di colori neutri – caldi o freddi a seconda della famiglia di ognuna – è una grande comodità per questo tipo di Personalità che va veloce e non ama spendere troppo tempo per vestirsi o fare shopping.

Una base di 3-4 colori su cui poter contare è lo strumento migliore per poi sbizzarrirsi con qualche colore più acceso negli accessori.

 

ACCESSORI

Proprio per la sua ricerca della comodità, la Sportiva non amerà molto gli accessori, soprattutto se sono tintinnanti, ingombranti o richiedono un qualche tipo di attenzione. Questo non vuol dire che non ci sia la possibilità di sentirsi a posto con un tocco in più.

La pashmina in un morbido materiale è un accessorio innanzitutto funzionale – aspetto molto importante per la Sportiva – e decorativo. Scelto con i colori giusti, può ‘tirare su’ anche le partenze meno brillanti.

La borsa sarà comoda, grande, morbida, magari in un cuoio vissuto. Meglio se si convertirà in doppia soluzione borsa+zaino. La Sportiva ama muoversi in bicicletta e una delicata borsa a mano la farebbe sentire subito limitata negli spostamenti.

 

CALZATURE

A tutte le Sportive che temono i matrimoni perché si immaginano inerpicate su tacchi vertiginosi lancio un messaggio rassicurante: anche le vostre amate scarpe basse possono essere giuste per ogni occasione. Le scarpe ‘tipo tango’ mi dicono essere molto comode e in giro se ne trovano di belle sia in versione tutti i giorni sia per le occasioni speciali.

Inoltre, stivaletti da infilare al volo, Dr Martens neri o colorati fanno parte della scarpiera di questa Personalità.

E infine non vogliamo citare le tanto amate sneaker? Ne avevo scritto tempo fa qui

 

A sabato prossimo con una nuova Storia Vera!