Mini guida alla mascherina. 3 consigli per comprare quella giusta

Mini guida alla mascherina. 3 consigli per comprare quella giusta

Nel post di oggi vi do qualche dritta per acquistare una mascherina che vi stia bene e che sia in armonia con i vestiti che indossate.

Senza che ne dobbiate comprare una per ogni look.

[Lo so, chi avrebbe mai immaginato che l’Armocromia si potesse applicare anche a questo nuovo accessorio?]

Ho ceduto qualche giorno fa e ho comprato la mia. Forse la resistenza ad acquistarne una colorata – in questi mesi sono stata tipo da ‘chirurgica’ – rifletteva la speranza che ne avremmo avuto bisogno per poco.

Poi mi sono messa alla ricerca e, davanti alla scelta di colori, ho cominciato ad appoggiarmele vicino al viso. Confesso che mi sono guardata attorno, ridendomela fra me e me.

 

 

1.Perché non va bene sceglierne una a caso

La mascherina non è vicina al viso, è attaccata! 

Quando parliamo di colori, e in particolare di quelli che donano di più, ci occupiamo di quei colori che stanno attorno al viso, perché è lì che si riflettono. 

Il trucco di porre un tessuto colorato sotto al mento per fare l’auto-analisi del colore rende chiaro quanto siano importanti i colori in zona viso – e quanto questi ci possano illuminare o spegnere.

 

2. Iniziate semplice

Scegliete una mascherina a tinta unita della vostra famiglia di colori.

Credo che ormai il concetto di colori caldi e colori freddi vi stia uscendo dalle orecchie! Sono sicura che lo conoscete molto bene, e avrete notato quanto spesso salti fuori.

In effetti, è il modo più semplice e veloce per orientarsi tra i colori e capire come distinguerli e scegliere quelli giusti.

I colori caldi sono a base giallo, i colori freddi a base blu.

Qui sotto trovate una piccola selezione di quelli più comuni. Pensate al vostro abbigliamento – quali portate più spesso? – e scegliete il vostro gruppo di appartenenza.

Una delle coppie più glamour non si fa trovare impreparata.

Lei, una ‘calda’, indossa mascherina color Mahogany, lui, un ‘freddo’, un bel rosso Raspberry. E i rispettivi look non sono da meno. Perfectly matched!

 

 

3. Se scegliete una fantasia, considerate gli abbinamenti

Il modo più semplice per indossare una fantasia – e non rimanere ‘incartate’ con una miriade di colori – è di restare all’interno della stessa famiglia di colori.

Se appartenete alla famiglia dei colori freddi, scegliete mascherine che abbinino i colori freddi fra loro.

Lo stesso criterio vale se appartenete alla famiglia dei colori caldi.

In giro ci sono fantasie – e questo vale anche per l’abbigliamento – che mescolano colori di famiglie diverse, con risultati molto belli. Quindi sì, possiamo mixare, ma poi rischiamo di complicarci la vita.

L’esempio con Kate Middleton illustra molto bene ciò che intendo.

Lei è una fredda (anche se ultimamente le hanno ‘caramelizzato’ capelli e trucco, rendendola più calda), e usa tonalità abbastanza soft, ma sempre dentro la palette dei colori freddi.

 

 

Anche la mia mascherina riprende di base i colori che uso più di frequente: i blu e i rosa.

D’inverno uso anche il nero e quello richiederà un acquisto a parte, ma con i 3.90 euro di OVS direi che me la posso regalare.

 

Cosa dite di questa puntata dedicata alla mascherina? Vi è stata utile per scegliere la vostra?

Ci risentiamo sabato prossimo!