Il cappotto. Come trovare quello giusto con i saldi

Il cappotto. Come trovare quello giusto con i saldi

I saldi sono l’occasione perfetta per acquistare uno dei capi fondamentale del vostro guardaroba autunno/inverno: il CAPPOTTO.

Oggi svisceriamo l’argomento per dritto e per rovescio, per taglio, materiale, colori, stile. Con tutti gli indirizzi di shopping divisi per fascia prezzo.

Quindi bando alle ciance e tuffiamoci nella sessione pre-shopping che ho preparato per voi.

 

Stile CLASSICO

E’ per voi se amate lo stile tradizionale, senza tempo, dalle linee pulite, i materiali ‘puri’ e i colori neutri che non vanno mai fuori moda.

Tenete a mente la famiglia di colori a cui appartenete: scegliete blu, nero o grigio se avete colori freddi, mentre rimanete sulle tonalità dal beige chiaro, cammello fino al marrone più scuro se avete colori caldi.

Lo trovo bellissimo e molto elegante anche nella versione in bianco.

 

Stile TEATRALE

Care amiche ‘Drama Queen’, voi che amate vestirvi per attirare gli sguardi e farvi notare, non vi tirerete indietro su colori e materiali particolari.

Perfetto, ad esempio, un cappotto rosso acceso, blu brillante o giallo. Se invece sentite di voler esprimere il lato dark della vostra anima, puntate sulla pelle: anche il classico taglio a trench prende subito un accento di grande personalità.

 

Stile ROMANTICO

Materiali vaporosi, morbidi. Fantasie delicate. Colori pastello. Lo stile romantico spesso richiama una femminilità che vuole accogliere, abbracciare gli altri, sentirsi in armonia con il mondo.

Care amiche Romantiche, ecco per voi un cappottino in lana mohair, che assomiglia ad una nuvola. Anche il modello ‘Teddy Bear’ che propone Max Mara è da sogno.

Oppure lasciatevi coccolare da colori soft e polverosi, come il rosa, l’azzurro o il giallo limone.

 

Stile SPORTIVO

Per voi che preferite stare lontane da volumi, lunghezze e tutto ciò che intralcia il vostro passo veloce, o allacciature  di vario genere che fanno solo perdere tempo nella vostra vita iper-attiva: ecco i comodissimi parka, magari con caldi dettagli in (eco)pelliccia.

Oppure i cappottini, che, proprio per la lunghezza, vi lasciano libere nelle pedalate veloci (sì, perché voi siete le uniche che possono imbracciare una bicicletta anche con le temperature sotto lo zero).

Tutte le immagini fin qui Luisa Via Roma.

 

Stile ‘EVOLUZIONISTA’

Dedico un posto d’onore alla cappa, che a me piace moltissimo anche se, essendo un mezzo cappotto, riesco a portarla davvero poco durante l’anno. In origine, era lunga e provvista di cappuccio. A differenza della mantella, ha collo, spalle e chiusura sul davanti ben definite.

Entrambe le immagini La Redoute

***

Hai voglia di individuare quali sono i capi e gli accessori giusti che possono comporre il tuo stile personale?  O magari vuoi finalmente  scoprire qual è il tuo stile,  perché senti di non averne mai avuto uno? La NUOVA ME Immersione è il servizio perfetto per trovare tutte le risposte ai tuoi dubbi di stile..

***

 

TIPI FISICI

Che cosa sta meglio a chi?

Per le molte amiche con il ‘fisico mediterraneo’ (a CLESSIDRA, seno pronunciato e punto vita stretto), consiglio di optare per cappotti con scollo a V. Mette in evidenza la lunghezza del collo e, per il gioco delle proporzioni, slancia la figura.

Attenzione ai cappotti lunghi, come quello nell’immagine a destra: devono essere ‘sostenuti’ da una buona altezza, altrimenti otterrete l’effetto contrario.

Immagine di sx Ted Baker London, a dx Hobbs

Per questo tipo di fisico, la regola generale è evitare tutte le forme, i tagli e gli accessori che possano infagottare. Ad esempio, il doppio petto non è il modello più giusto, anche se c’è un’eccezione: se il doppio petto finisce appena sopra la vita, allora via libera. Nel modello che vi ho riportato qui, potete vedere che cosa intendo.

Immagine di sx La Redoute, a dx Evans

Per lo stesso motivo, meglio lasciar stare maniche troppo ampie o tasche elaborate, soprattutto se posizionate ad altezza coscia.

Via libera, invece, a tutti quei modelli che mettono in risalto il punto vita, sia con una cintura, sia con un taglio sotto il seno, che ha il grande vantaggio di creare un punto vita più alto e allungare le gambe.

 

Per chi, invece, ha un fisico con poche forme  vale chiaramente il ragionamento contrario: bisogna aggiungere volume e creare linee curve dove non ci sono.

Semaforo verde, quindi, ai cappotti doppio petto o ai modelli che ricreano questo effetto tramite una doppia fila di bottoni, magari dal design più evidente – es. quelli metallici semi-sferici.

Entrambe le immagini da La Redoute

Promossi anche i modelli con tasche e tasconi e i tagli che si allargano dalla vita in giù.

Entrambe le immagini dal mio board ‘Trenches&Coats‘ su Pinterest

La cintura è un accessorio che potete utilizzare per creare un punto vita poco pronunciato, aiutate dal volume del capotto.

Immagine dal mio board ‘Trenches&Coats‘ su Pinterest

 

SHOPPING!

Ecco alcuni indirizzi interessanti per voi, divisi per fascia prezzo.

FASCIA ALTA

Farfetch Uno dei templi del lusso nato ormai dieci anni fa a Londra, è un’istituzione per lo shopping online.

MyTheresa Il meglio delle firme della moda con la consulenza per gli acquisti.

Luisa Via Roma Uno dei primo portali di fashion design in Italia, propone collezioni dei marchi più noti, con un occhio sempre attento agli stilisti emergenti.

Netaporter Altro sito indiscusso per lo shopping di alta qualità. La selezione è davvero vasta. E l’imbarazzo della scelta…beh, quella è l’unica cosa scontata!

Tenete d’occhio, online ma anche nei grandi magazzini della vostra città, Cinzia Rocca, Elisabetta Franchi e Fay.

 

FASCIA MEDIA

Patrizia Pepe Marchio fiorentino nato negli anni Novanta, offre abbigliamento uomo/donna/bambino. Molto interessante la sezione online Outlet dove trovate capi dell’anno precedente a prezzi speciali.

Sezane Ve ne avevo parlato nel post dedicato ai regali. Questo marchio francese mi ha fatto innamorare. Ci trovate abbigliamento e accessori (borse e scarpe), con poche declinazioni da ciascuna collezione. Minimal nel gusto e nell’offerta.

Liu Jo Altro marchio nato italiano, ora sotto il controllo dei francesi. Nel menu dell’abbigliamento, la prima voce che compare è ‘Cappotti’. Datevi da fare!

 

FASCIA ECONOMICA

Monki In perfetto stile inglese contemporaneo, è un festival della varietà. Tutti i gusti, taglie, tipi fisici. Simpatico anche solo farci un giro.

Boohoo Molto chiassoso e un po’ confusionario di primo acchito, è l’equivalente dei cestoni dei grandi affari nei magazzini. Passato il primo impatto, ci potete trovare delle occasioni davvero interessanti.

La Redoute  Davvero una chicca questo sito dal gusto francese, che tratta abbigliamento per uomo/donna/bambino e arredamento per la casa.

***

Vi è piaciuto questo post? Lo avete trovato utile?

Se avete dubbi di stile, curiosità, domande a cui non ho ancora risposto, scrivetemi anna@annapietribiasi.com

A martedì prossimo!